I gatti innamorati spiegati da Simon’s Cat

Un divertente cartoon per spiegare il comportamento dei gatti nel periodo dell'amore

Grazie a questo simpatico cartoon di Simon’s Cat, in modo semplice e divertente, viene brevemente spiegato come avviene l’accoppiamento dei gatti.

La femmina verso i quattro/sei mesi raggiunge la maturità sessuale, diventa una “fattrice”, mentre il maschio vi arriva a nove mesi circa. Durante il periodo dell estro, comunemente detto “calore” o “richiamo”, la femmina si accoppia con i maschi: il maschio la corteggia con una certa violenza ma sarà comunque lei a stabilirebbe concedersi. Spesso a più di uno.

Accorgersi che una gatta sia in calore non è difficile, perché basta guardare il suo comportamento oppure ascoltarla per cogliere il suo cambiamento: il suo miagolare diventa insistente e acuto, tanto che lo si può udire anche da molto lontano.

Tenendo presente che una gatta può accoppiarsi più volte l’anno e quindi avere tanti cuccioli, sterilizzare i propri gatti è consigliabile, mentre tanti considerano la sterilizzazione una pratica irrispettosa dei propri amici animali. Bisogna però non dimenticare che una gatta può partorire più di trenta cuccioli l’anno, i quali poi rischiano una vita da randagi tra pericoli e stenti. Il tutto si tramuta, di generazione in generazione, a una popolazione di ventimila gatti in cinque anni. Senza dimenticare poi la crudeltà di obbligare in casa la propria micia, impedendole di sfogare i suoi naturali istinti, procurandole così un grave stress.

La sterilizzazione è quindi un atto di amore verso i nostri compagni, per permettere loro di vivere una vita più serena, felice e salutare.

Commenti

commenti