Hello Kitty

Hello Kitty è il personaggio più famoso prodotto dell’azienda giapponese Sanrio, produttrice di un’enorme varietà di prodotti. Nasce nel 1974 per mano della designer Yuko Shimizu e viene registrata nel 1976.

È caratterizzata da un fiocco rosso sopra l’orecchio sinistro e dall’assenza della bocca, eccezione fatta per la serie animata, in cui invece la bocca è visibile. Il suo nome completo è Kitty White, è inglese, è del segno dello Scorpione, ama le torte di mele, ha una sorella gemella, frequenta la terza elementare, quindi ha circa 8 anni.

La prima apparizione di Hello Kitty negli Stati Uniti risale al 1976. Dal 1983 ha il ruolo di ambasciatore dell’UNICEF presso i bambini. Il successo, fino a farne un vero oggetto di culto, ebbe avvio a partire dalla seconda metà degli anni novanta, quando celebrità come Mariah Carey l’adottarono come status symbol. Seguirono altre celebrità americane che contribuirono al suo successo.

Sebbene in origine indirizzata ad un pubblico di ragazzine, attualmente il logo di Hello Kitty accompagna prodotti di diverse tipologie.

Parte del merchandising è rappresentata da beni di uso comune (matite, quaderni, orologi, bracciali), altri spaziano dai computer agli aeroplani, al punto che la Fender (La Fender Musical Instruments Corporation è uno dei più famosi marchi nel mondo dei costruttori di chitarre, bassi elettrici, piano elettrici ed amplificatori, fondata nel 1946 da Leo Fender) ha prodotto una chitarra Stratocaster modello Hello Kitty.

In Giappone non è più considerata adatta solo alle ragazzine: infatti, sono in vendita capi di biancheria intima per adulti e persino abiti da sposa.

Il primo prodotto in assoluto a portare l’immagine di Hello Kitty fu un portamonete in vinile venduto per 240 yen (circa€1,84).

Fonte: Wikipedia

Commenti

commenti