Pretzel e i suoi due fratelli sono stati letteralmente scaricati al rifugio Kitten Rescue di Los Angeles, California, a poche ore dalla loro nascita, ancora coperti del liquido amniotico e con i cordoni ombelicali attaccati ma fortunatamente hanno trovato delle brave persone che non si sono arrese e hanno deciso di donare loro tutto l’amore possibile per cercare di farli sopravvivere nonostante la situazione disperata.

Come purtroppo ancora troppo spesso accade, Pretzel e i suoi due fratelli sono nati e subito sono stati gettati via, presso il rifugio dove Laura si prodiga ad offrire cure ai mici bisognosi, grazie anche all’aiuto della sua nipotina. Appena visti, fu per lei evidente il motivo dell’abbandono: sono nati con gravi anomalie genetiche alle zampe che hanno reso poi la loro vita una vera sfida. Purtroppo, dopo la prima notte al rifugio, uno dei tre gatti non ce la fece e pochi mesi dopo, anche la piccola Curly Sue se n’è andata, a causa di un attacco di cuore.

Pretzel è l’unica sopravvissuta della cucciolata. La sua volontà di vivere era forte, si vedeva da subito. La sua personalità era diversa da qualsiasi altro gatto. Non le importava che le sue gambe erano inutilizzabili ma ha saputo aspettare. Laura ha avuto cura di questa bella vicina bianca e l’ha accudita e sfamata.

Ora Pretzel vive con la sua mamma, anche lei speciale, che ha saputo vedere in quella gatta una creatura fuori dal comune. Pretzel vive ora con Michelle bellissime giornate, condividendo tra loro momenti di grande tenerezza.

Solo perché non si è perfetti ciò non vuol dire che non ci sia la possibilità di avere una bella vita. Pretzel ne è la prova.

Commenti

commenti