Una bella toeletta

Il gatto è molto autonomo nella pulizia, ma si può agevolarlo con alcuni semplici gesti quotidiani

Grazie alla sua lingua ruvida, il gatto riesce a compiere quel rituale affascinante e nobile della toeletta.

Noto per essere agile e indipendente, da tutti il gatto è definito per antonomasia un animale pulito. Non è raro vederlo nell’arco della giornata dedicarsi a lunghe sessioni di pulitura del pelo, suo e di altri mici. Come ad esempio il gattino di questo video.

La sua lingua produce degli enzimi, come il lisozima, che hanno proprietà antibatteriche.

Un gattino si dedica alla toeletta quotidiana del suo pelo
Un gattino si dedica alla toeletta quotidiana del suo pelo

Il gatto è autonomo nella vita e anche nella cura della propria igiene, ma non per questo bisogna pensare che sia superfluo aiutarlo. In particolare se è abituato anche a uscire di casa.

L’ideale è spazzolarlo con una certa frequenza, a seconda della lunghezza del pelo del suo manto: quotidianamente se è un gatto persiano o a pelo lungo, oppure solo una volta alla settimana se a pelo corto.

Questa semplice abitudine può aiutare il gatto a che non gli si formino boli nel apparato gastro-intestinale, ma anche la casa a non essere cosparsa di fastidiosi peli. Altro aspetto da non sottovalutare è che, questo gesto abituale rafforza il rapporto di intesa tra umano e felino.

La cardatura del pelo del gatto
La cardatura del pelo del gatto

Non sono da trascurare orecchie e occhi, quest’ultimi a volte affetti da eccessiva lacrimazione, e che possono essere detersi con soluzioni apposite. e nemmeno i denti.

Molti sono i detrattori del bagno igienico al gatto ma non si deve avere timore di bagnare il micio. Infatti, in natura i felini non hanno il terrore dell’acqua: è solo una questione di abitudine. Spesso i cuccioli dei rifugi sono abituati a ricevere un bagnetto, che è parte integrante e importante nella terapia di lotta alle pulci o altri parassiti

Il bagno è indispensabile quando il gatto trascorre molto tempo all’aperto, dato che la sporcizia e i parassiti che possono annidarsi tra il pelo e la cute non sempre riescono ad essere rimossi dalla lingua e dalla saliva del gatto, in particolare se l’animale è a pelo lungo.

Un gatto rosso fa il bagno
Un gatto rosso fa il bagno

Polvere e sporco potrebbero diventare causa di dermatiti o altre affezioni della pelle. Nel caso il gatto non ami l’acqua, è possibile allora utilizzare uno shampoo secco.

Commenti

commenti