Capita che i nostri amici gatti decidano improvvisamente di fare la lotta… e a volte la zuffa degenera. Questo accade anche tra i gatti domestici, più frequentemente tra i maschi che non tra le femmine. La ragione di questo comportamento tra i gatti adulti, sia selvatici sia di casa, solitamente sta nell’atteggiamento di concorrenza tra due esemplari di genere maschile per l’accoppiamento con una femmina.

Un altro motivo per il quale i gatti entrano in conflitto tra loro è l’esigenza di stabilire il proprio territorio e questo accade soprattutto quando sono presenti più gatti in una casa, specialmente se di dimensioni ridotte rispetto al numero degli esemplari che in essa vivono.

Le lotte tra femmine, invece, possono avere motivi scatenanti diversi da quelli dei gatti maschi: oltre che per delimitare il proprio territorio, le femmine diventano molto protettive con i propri cuccioli, fino a diventare molto aggressive.

Diverso è quanto riguarda la lotta tra gattini. Questa è per loro un gioco solitamente silenzioso, con lunghi intervalli in modo che ogni gatto abbia il tempo di riprendersi. Un gioco che vuole innocentemente simulare i gesti della caccia. Infatti il morso dei micini è leggero e non provoca nessun danno o dolore, dato che anche gli artigli sono retratti.

Infatti non c’è niente di più tenero che vedere dei gattini che giocano tra loro alla lotta.

 

Commenti

commenti