Ecco il primo museo sui gatti… e per i gatti

In North Carolina è nato il primo museo sui gatti e per i gatti. L’idea è del dottor Harold Sims, presidente e fondatore di Catman-2 Cat Shelter, ente veterinario pro bono che aiuta mici in difficoltà.

Il veterinario, che è anche un collezionista, ha deciso di aprire al pubblico una galleria di quadri, sculture e accessori a tema gatto raccolte in trent’anni di carriera.

Nasce così nell’Old School Antique Mall di Sylva, in North Carolina, The American Museum of the House Cat. L’entrata è a offerta libera, e gli introiti servono a finanziare l’attività del rifugio, che da molti anni si prende cura dei gatti più bisognosi.

In mostra si possono trovare oggetti anche molto rari, alcuni addirittura di fine Ottocento, tutti a tema gatto: si va dai quadri, alle pubblicità d’epoca, ai giochi, alle sculture.

Il museo si propone anche come «centro culturale, dove bambini e adulti possono conoscere la storia del gatto e come il gatto sia diventato domestico interagendo con l’uomo nei secoli».

Mentre si fa visita al museo si può anche far visita al rifugio, che si trova nelle vicinanze, dove sono presenti tanti gattini in cerca di una casa per la vita.

Commenti

commenti