Un gattino randagio segue un uomo fino a casa e si fa adottare

Il piccolo Nala cercava disperatamente un proprietario. Il gattino ha deciso così di scegliersi una nuova casa e qualcuno che gli andasse a genio: ha incontrato un uomo che viveva in una baraccopoli vicino a un campo di soccorso, in Kenya, e ha deciso che avrebbe trascorso il resto della vita con lui. E’ stato amore a prima vista, così ha pensato di seguirlo fino a casa, nella speranza che lui lo prendesse con sé. 

E così è stato. «E’ stato lui a scegliere me – ha affermato l’uomo – ma poco importa: di questo incontro ho un ricordo meraviglioso. E oggi sono davvero felice che sia entrato nella mia vita».  

Sono passati quattro anni da quel giorno, e l’adozione ha richiesto un iter complicato. L’uomo veniva dall’America, ed era in Kenya solo per un breve periodo: lavora in un’organizzazione no profit che si occupa di aiutare i bambini in difficoltà, in Kenya. In un primo momento non è stato semplice trovare le scatolette per nutrire il micio, ma in poco tempo il gatto ha cominciato ad abituarsi alla vita domestica. 

«Il suo luogo preferito in casa è il caricatore del computer – dice il nuovo proprietario – perché Nala si scalda, e contemporaneamente si rilassa». Dopo una permanenza in Kenya, il micio ha fatto un viaggio fino in America con il suo padrone, e oggi si è felicemente trasferito con lui, come aveva desiderato fin dal momento del loro primo incontro. 

Commenti

commenti