La nostra lettrice Francesca Dani, fotografa freelance, si è recentemente recata a Chernobyl, per un viaggio fotografico. Francesca ha voluto condividere con noi, oltre a un suo bellissimo scatto, anche una breve riflessione, che riportiamo:

Mi chiamo Francesca e sono una fotografa freelance nonchè gattara nel cuore.
Seguo con tanto piacere la vostra pagina su Facebook e volevo portare alla vostra attenzione un dolce incontro che ho fatto nel mio ultimo viaggio fotografico a Chernobyl“.

la vita animale prima o poi prevale sempre sui disastri creati dall’uomo

La regina di Prypjat: c’è ancora vita a Chernobyl

Si pensa tutti che in questa zona contaminata da radiazioni non esista piu la vita ma ho avuto modo di ricredermi quando da un cespuglio è sbucata questa gattina randagia che mi è venuta subito incontro. Un simbolo che la vita animale prima o poi prevale sempre sui disastri creati dall’uomo“.

 

Commenti

commenti