Come per le persone, anche per gli animali, una perdita di peso improvvisa può essere un campanello d’allarme per indicare che qualcosa non va. Nei gatti anziani, bisogna ancor di più fare attenzione.

Ci sono molte cause attribuibili al dimagrimento: dolori alle gengive e ai denti oppure dolori articolari che limitano i movimenti.

Queste le cause meno preoccupanti. Altre, più serie, possono essere attribuibili a malattie di altra natura.

La prima cosa da fare è rivolgersi al proprio veterinario che verificherà la salute del nostro gatto.

Tenete sempre presente che l’apporto calorico di un gatto anziano deve essere di 55-70 kcal/kg di peso.

Commenti

commenti