L’insufficienza renale felina (IRF), più comunemente chiamata malattia renale cronica (MRC) nel gatto, è una condizione di crescente perdita di funzionalità renale. La malattia è spesso vista nei gatti anziani, ma può anche verificarsi nei gatti più giovani. Si tratta di una malattia cronica, per cui le cure devono essere instaurate allo scopo di mantenere una buona qualità di vita il più a lungo possibile.

Responsabilità dei proprietari dei gatti include comprendere meglio la malattia renale cronica del gatto, imparare come identificare i sintomi, e agire rapidamente per apportare cambiamenti nella dieta, nella gestione del gatto e nelle terapie mediche. Questo articolo descrive cosa sapere sull’insufficienza renale del gatto e come aiutarlo.

Distingui i sintomi dell’insufficienza renale del gatto

I sintomi dell’insufficienza renale del gatto possono variare (a seconda della gravità), e possono comprendere:

  • Un’appetito significativamente ridotto.
  • Perdita di peso.
  • Sete eccessiva (polidipsia).
  • Produzione di urina più volte del normale.
  • Tracce di sangue o proteine ​​nell’urina.
  • Modifica nella qualità e/o nella consistenza dei peli.
  • Vomito.
  • Gonfiore (edema), specialmente negli arti posteriori.
  • Letargia, l’apatia.

Se noti qualcuno di questi sintomi, recati dal veterinario il prima possibile. Più precoce è il trattamento, più possibilità di successo ha il gatto.

Trattare l’insufficienza renale del gatto: come procedere

La diagnosi dell’IRF si basa spesso su una serie di esami del sangue, urine ed ecografie. Una volta effettuata la diagnosi, il veterinario può prescrivere un trattamento specifico per il tuo gatto.

Come trattare l’insufficienza renale del gatto?

  1. Alimentazione: Dato che la condizione renale porta ad una rapida diminuzione delle riserve energetiche, è consigliabile fornire al gatto alimenti a basso contenuto proteico. Sarà necessario anche tenere traccia della quantità di cibo che il gatto consuma per garantire che stia assorbendo abbastanza energia.
  2. La gestione del peso: Il gatto renale può avere un dono lievemente maggiore del controllore del solito gatto. Pertanto, sarà necessario monitorare periodicamente il peso del gatto.
  3. Trattamento medico: il trattamento con farmaci di solito include diuretici come la furosemide o una varietà di altri farmaci, come gli alcaloidi della chinidina e la clorotoprazina.
  4. Fluidoterapia: la somministrazione regolare di fluidi (IV e SVC) è spesso essenziale per il trattamento a lungo termine della malattia renale.
  5. Terapia a base di erbe: alcune piante medicinali sono state usate per alleviare i sintomi della malattia e regolare i livelli di fluidi del gatto.
  6. Integratori: alcuni integratori o vitamine possono essere aggiunte alla dieta del gatto per aiutarlo a mantenere una buona salute generale e prevenire complicazioni, come l’anemia.

In definitiva, un piano di trattamento ben strutturato può aiutare a gestire i sintomi della malattia renale cronica del gatto e migliorare la qualità della vita del tuo gatto.

Conclusione

L’insufficienza renale felina può essere una malattia molto destabilizzante per i proprietari, ma con una buona comprensione, un trattamento appropriato e l’amore del proprietario, è possibile mantenere una buona qualità di vita del gatto. Se hai un gatto che presenta sintomi di insufficienza renale, si consiglia di recarsi immediatamente dal veterinario prima di prendere qualsiasi iniziativa.