Le fusa: il primo “linguaggio” del gatto

Il primo modo di comunicare del gatto sono le fusa, inizialmente utili per interagire con la propria mamma: i micini appena nati, essendo ciechi, riescono infatti a orientarsi grazie alle vibrazioni provocate dalle fusa stesse, oltre che al calore corporeo della mamma.

Le fusa, per il gatto, sono sintomo di felicità, ma non solo. Le utilizza anche come una vera e propria terapia contro i propri traumi: ricordandosi del periodo accanto alla mamma riesce a ristabilire il suo equilibrio.