È il gatto il padrone dell’uomo

Gatto padrone dell'uomo
Gatto padrone dell'uomo

Se noi pensiamo di essere padroni di uno o più gatti, ci sbagliamo: sono loro ad essere i nostri padroni. Infatti loro ci “marcano” con il loro odore per far capire a eventuali gatti del circondario che siamo già di proprietà di un altro micio.

Come fanno? Semplice. Quando si strusciano addosso a noi, ci rilasciano un odore speciale, molto leggero e che noi non riusciamo a percepire ma che altri gatti, o anche altri animali, possono sentire.

Infatti sopra le tempie, agli angoli della bocca e sul mento, i gatti possiedono delle ghiandole che depositano su di noi una sostanza odorosa.

Se osserviamo il loro comportamento dopo che abbiamo fatto una doccia, vedremo che continueranno a ristrusciarsi su di noi in modo da “rimarcarci”. Infatti, lavandoci, abbiamo lavato via anche il loro odore.

Commenti

commenti