“Offrirà compagnia, conforto e divertimento ai vostri cari più anziani”. È così che Hasbro descrive Companion Pet, il gatto giocattolo che è il primo prodotto dell’azienda del Rhode Island, nel settore da quasi un secolo, a non essere destinato al mercato dei bambini.

Il Companion Pet Cat, che fa parte della nuova linea Joy for All, è programmato per rigirarsi e fare le fusa quando viene accarezzato. “Il gatto miagolerà in vari modi diversi, a seconda del modo nel quale si interagisce con lui. Quando sta seduto in grembo offre un tipo di sensazione molto calmante”, spiega Ted Fischer, vice-presidente Hasbro, che ha aggiunto come in effetti non esista una fascia predefinita per il gatto giocattolo, tanto che sulla confezione viene indicato “da 5 a 105 anni”.

Hasbro descrive il suo Companion Pet come esperienza ‘a due vie, dare-e-prendere’.
Il proprietario riceve conforto nell’abbracciare e accarezzare il gatto, realizzato molto realisticamente in tre colori diversi, e il gatto risponde felicemente con fusa e miagolii.
L’animale è dotato di VibraPurr, così da rendere le fusa che emette come fossero reali.
Le testimonianze del video mostrano come gli animali domestici possono portare felicità e sollievo ai loro nuovi proprietari. Commercializzati per gli anziani, i gatti robot di Hasbro possono essere utilizzati da tutti.

È un robot giocattolo che funziona a batterie e che si rivolge alle persone che conducono una vita solitaria e vogliono un compagno obbediente. Il gatto di Hasbro è dotato di sensori sensibili al tocco: quando si coccola l’animale, questo risponde con fusa, con zampettate o altri movimenti delicati. E quando non si è in giro, il gatto si addormenta.

Hasbro ha iniziato lo sviluppo di questo prodotto quattro anni fa, quando a seguito di una ricerca di mercato scoprì che una significativa percentuale dei peluche non è destinata alle mani di un bambino, ma di un parente anziano. Non ci è quindi voluto molto prima che l’azienda decidesse di muoversi in questo senso, progettando e realizzando un robot con le sembianze di uno degli animali domestici per eccellenza: il gatto. Un’idea nemmeno tanto innovativa. In Giappone da tempo si realizzano animali-giocattolo per adulti: Aibo, ad esempio,  il cane-robot della Sony.

Sempre giapponese è poi la Paro, la società che produce un cucciolo di foca in grado di rispondere agli stimoli dei padroni, proprio come il Companion Pet Cat. Alcuni studi hanno mostrato come la foca di Paro possa essere utilizzata proprio come i “veri” animali della pet therapy, aiutando gli anziani affetti da patologie come la demenza senile o l’Alzheimer, i quali per ovvi motivi non possono curare animali viventi. La foca di Paro, un apparecchio registrato come dispositivo medico, ha però un prezzo di circa seimila dollari, che la rende proibitiva per la maggior parte delle famiglie.

giphy

Scopo di Companion Pet Cat è aiutare i soggetti del ridurre l’isolamento, la depressione e la demenza senile. Il prezzo accattivante di 99 dollari garantisce all’animaletto di Hasbro un vantaggio considerevole nella vendita nella grande distribuzione. Senza poi parlare del fatto che a tutti noi sembra più ovvio avere in braccio un gattino che non un cucciolo di foca.

Commenti

commenti