Metropolitana di New York chiusa per 45 minuti per salvare un gattino

Un gattino era rimasto intrappolato sui binari della metropolitana di New York. Il tempestivo salvataggio ha evitato che venisse fulminato dall'alta tensione

Un gattino è stato salvato da un operaio della metropolitana di New York dopo essere stato trovato sui binari, alimentati da una tensione a 625 volt.

Il fatto è successo lo scorso 21 agosto presso la fermata di Rockaway Avenue di Brownsville, a Brooklyn. L’intervento di salvataggio ha richiesto 45 minuti, e ha causato notevoli ritardi sulla circolazione dei treni. Comunque «è stato veramente bello», ha dichiarato Pierre Gervois, pendolare newyorkese di 48 anni che ha immortalato con il suo smartphone il salvataggio.

La corrente sulla linea è stata interrotta per consentire all’operaio di avvicinarsi al gattino e recuperarlo: lo ha dolcemente tirato fuori fra gli applausi dei pendolari che hanno assistito a tutta la scena. Nessuno si è lamentato per i ritardi. Sono stati gli stessi pendolari ad avvisare i dipendenti della metropolitana di New York, che hanno immediatamente tolto la corrente prima che il gattino venisse fulminato da una scarica a 625 volt. Probabilmente il micio, pur spaventato, non si è reso conto di quanto sia stato fortunato.