Lo Sphynx, o “gatto sfinge”, è il gatto nudo dallo strano fascino. Alcuni ritengono lo Sphynx cat “mostruoso”, per il suo corpo glabro, le sue evidenti vene sottocute e le tante pieghe sulla pelle del corpo e sul muso, con una coda sottile, orecchie appuntite e la testa quasi come quella di un rettile. Dalla breve descrizione sopra riportata, questo gatto sembrerebbe un alieno, ma è proprio questa sua diversità e unicità a farlo tanto piacere.

Sphynx gatti: cenni storici

Sono state trovate incisioni rupestri precolombiane in cui questo gatto era raffigurato e già nel 1830 viene descritto nei testi di Storia naturale del Paraguay. All’inizio del secolo scorso, in Messico, si dava notizia della quasi estinzione dei gatti nudi.
Sia nel Nord America sia in Francia si tentò di allevare i gatti Sphynx nell’inizio Novecento, ma con scarso successo. Fu l’olandese Hugo Hernandez a presentare, a una esposizione parigina del 1973, questo razza, la quale riscosse grande interesse.

Gatti Sphynx
Gatti Sphynx

Sphynx: struttura

È un gatto di taglia media, con tratti del viso ben pronunciati e spigolosi, orecchie molto grandi, occhi inclinati con forma quasi “a limone”. Il corpo è di ossatura sottile con una muscolatura, però, compatta e forte. Il busto è ben sviluppato e largo. Ha zampe snelle e lunghe, con dita altrettanto lunghe.
Nello Sphynx anche la coda è nuda, anche se è accettato un piccolo ciuffo di peli sulla punta.

Lo Sphynx è ricoperto da una leggerissima peluria, quasi fosse un neonato, ma la sua pelle non è tesa bensì coperta da tante rughe, soprattutto negli esemplari adulti. Tante sono le pieghe di pelle su muso, collo e anche sulle zampe, quasi fossero coperte da una calza raggrinzita. Proprio a causa dell’assenza di pelo, è difficile definire i colori dello Sphynx perché sono molto sbiaditi: per esempio il bianco è molto rosato, perché è evidente il colore della pelle, mancando di manto.

Sphynx2

Sphynx Carattere

Il gatto Sphynx è conosciuto per la sua totale devozione e fedeltà. Di carattere dolce, gradisce restare tra le braccia del suo “padrone”. Lo Sphynx non disdegna affatto il contatto fisico, soprattutto a causa dell’assenza di pelo e quindi della facile dispersione di calore corporeo.

Cura

Data l’assenza di pelo, lo Sphynx è un gatto freddoloso e, per poter sviluppare calore, ha sempre un gran appetito così da accumulare calorie. La sua pelle, assente di melatonina, è molto delicata e quindi è necessario venga protetta dall’irraggiamento diretto del sole.

Gatto Sphynx
Gatto Sphynx

Sphynx Standard

  • Categoria: Pelo Corto (Gatti con mantelli particolari)
  • Corporatura: media; corpo muscoloso e robusto, cilindrico, con gabbia toracica ampia e massiccia; ha una struttura ossea relativamente sottile.
  • Testa: di medie dimensioni, triangolare, più lunga che larga; muso piuttosto tondo e sviluppato; la fronte è alta e il cranio tondeggiante; naso con leggero stop, mento ben sviluppato. Le vibrisse sono corte.
  • Orecchie: grandi, larghe e distanziate alla base. una leggera inclinazione all’ingiù è consentita
  • Occhi: grandi, oblunghi, con gli angoli superiori allungati verso il bordo esterno delle orecchie. La loro distanza è leggermente superiore alla grandezza di un occhio
  • Arti: lunghi, piuttosto distanziati per la gabbia toracica ampia; quelli posteriori sono un po’ più lunghi degli anteriori; zampine ovali, con dita lunghe e cuscinetti molto sviluppati
  • Coda: lunga e sottile; un piccolo ciuffo di peli in punta è accettato
  • Mantello: il corpo ha l’aspetto della pelle dell’uomo, è ricoperto da una sottile e cortissima peluria, con scarsa muta; la peluria può essere più accentuata su orecchie, muso coda e zampe; tutti i colori sono riconosciuti, qualsiasi quantità di bianco è ammesso. Presenta rughe sulla fronte, sul corpo e sulle zampe.
  • Difetti: presenza di peluria eccessiva. Forte somiglianza con il Devon Rex o Cornish Rex
Gatto Sphynx
Gatto Sphynx

Sphynx Prezzo

Per uno Sphynx costo è di circa 1.500 euro, naturalmente ipotizzando esemplari di pura razza e con pedigree. Data l’entità della spesa è bene affidarsi ad allevatori affidabili e certificati. Meglio se hanno in allevamento campioni e hanno vinto premi nelle expo feline.

Commenti

commenti