Il gatto di Pallas (o gatto delle steppe o gatto Manui) è un rarissimo felino asiatico simile alla lince nella struttura facciale, con un grande, robusto corpo e le gambe corte. La testa del gatto pallas è corta e larga, con grandi occhi rotondi e le orecchie ampie. Il lungo e setoso mantello del gatto manul varia dal grigio chiaro al color ruggine marrone, con punte bianche che conferiscono un aspetto quasi iridescente. Ci sono linee scure sulle guance di questo felino asiatico rarissimo, anelli sulla sua coda, e la sua bocca, il mento e la gola sono bianchi.

Gatto Pallas

3Il gatto di Pallas è noto anche con il nome “manul”

Il naturalista tedesco Peter Pallas ha classificato questa razza di gatto come Felis Manul nel 1776. La parola “manul” ha le sue radici nella lingua mongola. Il suo attuale nome scientifico, Otocolobus, deriva dalla lingua greca e può essere tradotto in “dalle orecchie brutte”.

I gatti di Pallas sembrano più grandi e più pesanti di quanto siano in realtà. In realtà sono circa delle dimensioni dei gatti domestici: misurano fino a 70 cm di lunghezza del corpo (con una coda 20-30 cm) e pesano fino a circa 10 chili.

d5a6c60ee2150ca0a126b63cea344408