Trova il gatto di Dudolf

Gatto di Dudolf
Gatto di Dudolf

L’artista ungherese Gergely Dudás – o Dudolf, com’è anche noto – ha messo un gatto tra dei gufi. La domanda è: riuscite a individuare il felino nascosto tra le creature piumate?

Il puzzle è apparso sulla pagina Facebook di Dudolf poco dopo l’altro suo disegno ormai virale che sfida gli spettatori a individuare un panda nascosto tra un gruppo di pupazzi di neve.

Diverse migliaia di persone hanno già commentato l’immagine che vi mostriamo sotto e molte di loro sembrano siano state incapaci di individuare l’enigmatico gatto. L’artista ungherese sembra essere piuttosto soddisfatto della sua capacità di prendere in giro il cervello della gente, tanto che la sua risposta a un lettore in difficoltà nell’individuare l’intruso, è stata un semplice: “Amo i vostri commenti.”

La causa di tutta questa difficoltà potrebbe essere in qualcosa che ha a che fare con il modo in cui il cervello elabora le informazioni visive, identificando pattern ripetuti in un unico soggetto. Questo rende molto difficile individuare dettagli minori o irregolarità, il che significa che probabilmente non vedrete il gatto se non nel momento in cui lo fisserete.

Noi non vogliamo rivelarvi la posizione del gatto ma vi daremo un’indizio prezioso: gatti non hanno becchi! Se è per questo, in realtà, i gufi non indossano cappelli o papillon.

A voi scoprire dove si è nascosto.