Un gattino salvato dall’incendio della Grenfell Tower ora è al sicuro in una chiesa

Un gatto che è stato salvato dalle fiamme di West London è diventato noto come il ‘Grenfell Tower cat’. Pancho, un gattino dal pelo grigio-bianco, è stato accolto in una chiesa vicina. Si ritiene che il gattino sia stato separato dai suoi proprietari, ed è stato curato da alcuni volontari presso la  St Clement Church.

Purtroppo si pensa che la maggior parte degli animali domestici siano morti nella fiamme, dato che la gente, per salvarsi, li ha abbandonati al loro destino.

Esther Watts, 50 anni, ha dichiarato che era a casa sua in un blocco adiacente, presso Hurstway Walk, ed è stata svegliata nelle prime ore del mattino dal suo cane che abbaiava mentre qualcuno batteva sulla sua porta. Quando aprì, c’era un ufficiale di polizia che urlava: “Esci, ora va, c’è un incendio”.

La donna ha preso il suo cane e ha mandato avanti il figlio di 12 anni mentre si è vestita, ma ha lasciato i suoi tre gatti nell’appartamento. Ha dichiarato: “spero siano ancora lì”.

Commenti

commenti