Un video di dieci minuti su Tashirojima, un’isola in Giappone abitata da soli 44 anziani e centinaia di gatti. Un residente racconta la sua vita in questa piccola isola dove, con i pescatori e i lavoratori del legno, risiedono molti gatti: Hachi, Sakura, Woods e tanti altri.

Il regista Landon Donoho ha voluto raccontare l’incedere lento del tempo in quest’isola, dove tutto sembra rimasto fermo al passato e dove, con un po’ di tristezza, gli anziani comunque guardano al futuro. Il tutto sotto la supervisione dei tanti gatti che vivono a Tashirojima, un’isola dove tutti sono amici. Dove tutti insieme sono una grande famiglia.

Tashirojima
Tashirojima

Tashirojima (田 代 島) è una piccola isola nella prefettura di Miyagi. Informalmente conosciuta come “Cat Island”, Tashirojima è abitata da diverse centinaia di felini, che sono curati e adorati dai residenti umani dell’isola, per lo più pescatori. I gatti sono stati inizialmente portati quale aiuto per il controllo degli animali infestanti, tra cui roditori, negli allevamenti di bachi da seta presenti nell’isola, e da allora il loro numero è aumentato al punto che ora sono più numerosi rispetto all’anziana popolazione umana, con un rapporto di circa quattro a uno.

Tashirojima
Tashirojima

Gli amanti dei gatti di tutto il mondo visitano Tashirojima, che per essere raggiunta obbliga a un viaggio di un’ora in traghetto dal centro di Ishinomaki. Le barche si fermano nelle uniche due zone abitate dell’isola: in piccolo villaggio di Odomari a nord e a Nitida, a sud. Il bosco, che separa in due l’isola , è attraversato da stradine e sentieri che congiungono i due villaggi.

Tashirojima fu colpita dallo tsunami del 2011, che parzialmente allagò entrambi i villaggi e distrusse diversi edifici. Per fortuna la posizione dell’isola, prossima alla penisola, ha contribuito a proteggere la “Cat Island” dai danni più gravi, e la maggior parte delle rovine furono restaurate o ricostruite in un anno.

Tashirojima
Tashirojima

I gatti di Tashirojima si trovano principalmente nei pressi del villaggio di Nitida, sul lato sud-est dell’isola. Essi vagano liberamente per le strade e sembrano godere l’attenzione che ottengono dai turisti che li fotografano e che giocano con loro.

Tashirojima, Cat island
Tashirojima, Cat island

Tashirojima è anche conosciuta come la “Manga Island”, data la presenza di un resort costruito sulla punta meridionale dell’isola a tema manga. Il resort si compone di diversi cottage a forma di gatti che presentano opere d’arte di artisti famosi come Ishinomori Shotaro, Chiba Tetsuya e Kimura Naomi. Il resort è aperto da aprile a ottobre e le prenotazioni devono essere effettuate almeno due settimane di anticipo.

Tashirojima, Manga resort
Tashirojima, Manga resort

Nonostante sia piccola, poco abitata e dotata di poche strutture di ricezione, Tashirojima non può che attrarre tutti gli amanati dei gatti del mondo, grazie alla sua particolare storia e soprattutto grazie alla sua popolazione con le vibrisse.

Turista a Tashirojima
Turista a Tashirojima

Cat Heaven Island (Featurette) from Landon Donoho on Vimeo.

Commenti

commenti