Bettie Bee, un gatto Giano nato con due teste e tre occhi

È nato in Sudafrica un gatto con due facce, due nasi, due bocche e tre occhi. E un solo corpicino. Si chiama Bettie Bee ed è nata lo scorso 12 dicembre a Capo Orientale, in Sudafrica. Nonostante l’incredibile malformazione genetica, sta crescendo regolarmente.

La gattina non presenta anomalie sul corpo, uguale a quello di un normale cucciolo. La forma della testa è anch’essa normale, con due orecchie e, da dietro, un aspetto assolutamente comune. Ma Bettie Bee ha due bocche e due nasi, con cui mangia e respira. Si tratta di una grave anomalia genetica, che l’ha fatta nascere così.

Questa mutazione definita Giano (dal nome del Dio romano a due teste) non è ancora stata compresa appieno. Non è inusuale nel mondo felino, tuttavia i gatti che nascono così muoiono in poco tempo. C’è memoria di un gatto Giano vissuto fino ai 15 anni, che è detentore del primato di longevità ed è deceduto nel 2014.

Entrambe le bocche di Bettie Bee sono funzionanti e conducono allo stomaco. Si nutre e sta crescendo con regolarità: a dieci giorni di vita pesava 200 grammi, due giorni più tardi, alla Vigilia di Natale, 227 grammi.

Bettie Bee ha anche iniziato ad aprire gli occhi: anche se presenta quattro cavità, in realtà quella centrale internamente ha solo un solo, grande, occhio: «E’ come se fossero fusi insieme» ha dichiarato la soccorritrice della gattina. Bettie Bee «è un vero miracolo – ha scritto l’umana che la sta curando -. E io farò di tutto per prendermi cura di lei e farle avere la vita felice che si merita». Speriamo una vita lunga e felice.

Commenti

commenti