Leo e i suoi fratellini crescono splendidamente

I tre fratellini Leo, Brie e Oscar ora hanno una sorella maggiore, Valentina. Nera e tremenda, la nuova gattina tenta di inserirsi un questa tenera famigliola di trovatelli.

Continua la storia di Leo e i suoi fratelli. Crescono nel migliore dei modi. Grazie alle attività che vengono svolte dall’associazione di Cats at the Studios.

Si racconta che nel 1931, il magnate cinematografico Jack Warner, durante le riprese del film “Nemico pubblico” trovò un sistema particolare per allontanare i topi che si aggiravano nel camerino dell’attore James Cagney. Dopo aver trovato il suo cappello di lana rovinato dai ratti che si aggiravano per gli studios, Cagney fece irruzione nell’ufficio di Warner e sbuffò: “Tutti sanno che il migliore derattizzatole è il gatto! Non mi vedrai più finché non sentirò miagolare tra i viali dei set!”. Lo stesso giorno, Jack Warner andò a fare visita al gattile locale e tornò indietro con una limousine piena di gatti. Mise poi un barattolo di latta nel suo ufficio: lo chiamò “kitty kitty”, per raccogliere le mance dei nuovi “dipendenti” della major cinematografica.

Oggi, le stelle degli anni d’oro del cinema non ci sono più ma i discendenti dei gatti degli studios della Warner vagano ancora per i set. Nel 1984, un gruppo di dipendenti della Warner Brothers decise di fare qualcosa per permettere ai numerosi di gatti che si aggiravano per i set di poter lì continuare a vivere, anche senza una casa. Nacque Cats at the Studio, un’organizzazione no-profit i cui operatori hanno ripreso da dove Warner lasciò. Da allora, negli ultimi trent’anni, Cats Inc. ha fatto sì che tutti i gatti che vivono nei viali degli studi della mecca dell’intrattenimento possano essere sterilizzati, vaccinati, ricevere le cure mediche necessarie, oltre che ogni giorno venga loro fornito cibo e acqua fresca. Lo scopo è di dare ai mici randagi una miglior vita e, anche, una futura casa e famiglia per chi li voglia adottare.

Come Leo, Brie e Oscar, che qui hanno tre settimane. Nel loro gruppo ora si è inserita una sorellina, Valentina, una micetta nera deliziosa, anche se un po’ irruente. Sono tutti dolcissimi.