Leo e i suoi fratelli, Brie e Oscar, sono stati abbandonati dalla loro mamma quando avevano solo 4 giorno di  vita. La madre, una siamese randagia, li aveva lasciati nascosti in un cespuglio. Purtroppo un quarto gattino  non ce l’ha fatta.

Ora i gattini sono accuditi e crescono grazie all’amore dei volontari dell’organizzazione Cat at the Studios, fondata nel 1984 da alcuni lavoratori della Warner Studios, che volevano dare una mano a tutti i gatti randagi che si aggiravano per i set della nota casa cinematografica americana e che ora si occupa anche di molti dei randagi di Los Angeles.

Per crescere bene ci vuole tanto buon latte. Oscar, la sorellina Brie e Leo non si tirano di certo indietro a un buon pasto. E ora, ben rifocillati, si dedicano a una bella dormita. Pronti poi per tante scoperte e a crescere.

La storia continua…

Commenti

commenti