La moschea di Istanbul ospita i gatti randagi

In Turchia l'imam aiuta i gatti di strada

Nei social media in questi giorni non si fa che parlare dell’Imam di Istanbul amico dei gatti randagi. Mustafa Efe, l’Imam della moschea Aziz Mahmud Hüdayi, nel quartiere storico di Uskudar di Istanbul, è diventato un personaggio grazie alle foto postate online da lui stesso e anche dai visitatori del luogo di culto, dove sono ritratti dai gatti che riposano comodamente sui colorati tappeti della moschea, al riparo dalle intemperie della fredda stagione invernale. Ora non è solo ammirato per la sua diligenza religiosa, ma anche per il suo amore verso i gatti.

L’imam ha deciso di aprire la moschea nella stagione fredda, per dare un aiuto ai tanti gatti randagi che popolano la città turca. Mustafa Efe chiama questi gatti “i suoi amici del venerdì”, una piacevole sorpresa per chi entra in moschea ad ascoltare il sermone del giorno. L’imam ha pubblicato il video della mamma gatta che porta in bocca i suoi gattini in moschea, proteggendoli così da tutti i pericoli esterni.

Gatti della moschea di Istanbul
Gatti della moschea di Istanbul
Gatti della moschea di Istanbul
Gatti della moschea di Istanbul
Gatti della moschea di Istanbul di Mustafa Efe
Gatti della moschea di Istanbul di Mustafa Efe
Gatti della moschea di Istanbul
Gatti della moschea di Istanbul