Imprigionato in un canale fognario per otto ore. La disavventura di questo gattino si è conclusa nel modo migliore, grazie all’intervento dei pompieri che, per liberarlo, hanno sfondato il marciapiede con una ruspa e bucato il tubo nel quale il piccolo cucciolo era intrappolato. È successo nella provincia meridionale di Mersin, in Turchia.

La gente del posto sentiva un miagolio nelle vicinanze di un negozio, così è stato richiesto dei vigili del fuoco: hanno praticato una serie di buchi nel marciapiede per individuare il punto in cui si trovava il gattino e uno di loro ha anche riprodotto con il cellulare un video con dei miagolii di gatti, per attirare il micetto verso il punto di salvataggio. Dopo otto ore di lavoro e grazie all’intervento di una ruspa, il micio è stato finalmente tratto in salvo. È stato immediatamente affidato alle cure di un veterinario e successivamente adottato da un abitante del quartiere, che l’ha chiamato “Hayat”, che in turco significa “vita.”