Nevaeh Lowe è una bambina di 5 anni che vive a Walton-on-Thames, in Inghilterra. La piccola all’inizio dell’anno ha perso Tin Tin, la sua migliore amica felina che, purtroppo, ha dovuto essere soppressa dopo un grave problema al cuore. La bimba era preoccupata che, in Paradiso, la sua amata micia si sentisse sola, così ha deciso di scriverle una lettera per chiederle se stava bene. Destinataria: “Tin Tin, la Stella più luminosa tra le nuvole – Paradiso”.

Sua mamma Tamara, una donna di 26 anni che fa l’assistente scolastica, ha provato a spiegare alla piccola che il Paradiso era un posto troppo lontano per mandare delle lettere, ma Nevaeh ha insistito e l’ha imbucata lo stesso.

Una settimana dopo la piccola riceve una risposta: un postino di buon cuore della Royal Mail (il servizio postale inglese) ha letto la letterina e deciso di rispondere alla piccola “impersonando” la micia passata a miglior vita. Nella risposta Tin Tin spiegava che non c’era motivo di preoccuparsi, che era dovuta andare in Paradiso per trasformarsi nella stella più luminosa, che stava bene, mangiava e aveva tanti amici con cui giocare. Nella lettera il postino ha inserito un gattino di peluche simile a Tin Tin, e anche un libro da poter leggere con la mamma per sentirla ancor più vicina.

Tamara ha letto la lettera alla figlia e le ha spiegato che la micia, trasformatasi in una stella, poteva essere ammirata tutte le volte che avrebbe guardato il cielo. La lettera del postino recitava anche: «voglio che tu sappia che sto bene e qui mi sono fatta molti amici. Uno di loro si chiama Tibbles e russa molto quando facciamo il pisolino. Gli angeli si prendono cura di me e mi danno da mangiare». E ancora: «So che sei triste perché non sono lì con te, ma per favore cerca di non esserlo. Ti ho regalato un pupazzetto che mi somiglia così potrai abbracciare lui proprio come facevi con me». Firmato: «per sempre la tua migliore amica Tin Tin», con l’impronta di una zampina.

Per Tamara l’apertura della lettera insieme alla bimba è stato un momento toccante: «penso che le sia servito per andare avanti. Sono poi riuscita a trovare il postino, che ringrazio tantissimo, anche se per ora non ho ancora parlato direttamente con lui». Ha però incontrato la moglie che le ha spiegato che anche loro hanno dei gatti e che capivano perfettamente la situazione. «Ora Nevaeh è tornata a dormire tutta la notte perché sa che Tin Tin sta bene – aggiunge la mamma -, aveva bisogno di dirle addio. Tutte le notti guarda il cielo in cerca di una stella speciale».